Riflessioni – E’ del tutto errato credere che la quarta ondata dei contagi sia meramente frutto dei cosiddetti no vax.

E’ del tutto errato credere che la quarta ondata dei contagi sia meramente frutto dei cosiddetti no vax.

E’ del tutto errato dichiarare che la quarta ondata dei contagi da Sars-CoV-2 sia meramente frutto dei cosiddetti no vax, in quanto essa, in tutta evidenza, è:

1- una mera conseguenza della naturale stagionalità del virus (in quanto si avvicina sempre più l’inverno, stagione, da sempre, proficua per la diffusione dei virus influenzali);

2- contestualmente al fatto che, avvicinandoci sempre più alla stagione invernale, stiamo, conseguentemente, più ‘assembrati’ al chiuso;

3- oltre all’evidenza di un non corretto ‘allineamento’ tra una operata vaccinazione di massa e un, contestuale, drastico abbassamento delle misure di contenimento anti Covid-19.

Preme precisare che a far apparire del tutto non oggettive e non scientifiche le dichiarazioni, in tal senso, di taluni ‘personaggi‘, ovvero che la quarta ondata dei contagi da Sars-CoV-2 sarebbe meramente frutto dei cosiddetti no vax, è l’evidente circostanza che quest’ultimi, ovvero i non vaccinati, sono una realtà presente non certo solo da oggi…, per cui tale rilievo, a livello di diffusione dei contagi, si sarebbe dovuto evidenziare anche nei mesi precedenti, situazione, questa, appunto, non manifestatasi.

Ribadisco anche in questa sede: è evidente che la vaccinazione riduce, seppur solo relativamente, la diffusione dei contagi, ma bisogna, ora che si avvicina sempre più la stagione invernale e si sta, conseguentemente, più assembrati al chiuso, che si dia più rilievo alle misure di contenimento anti covid-19, le quali molti, tra i cosiddetti pro vax e no vax, hanno quasi del tutto abbandonato.

Per questi motivi è necessario che anche i vaccinati (tanto più a fronte del fatto che la ‘relativa’ protezione derivante dalla somministrazione degli odierni vaccini anti Covid-19 pare durare solo qualche mese) continuino a osservare il distanziamento fisico, a indossare le mascherine, e a lavare frequentemente le mani, specie a fronte del fatto che, in circolazione, vi è, tra le tante, la variante delta verso cui gli odierni vaccini sono molto meno efficaci.

Urge evidenziare, affinché si pongano congrue riflessioni in merito, che la quarta ondata, come riportato nell’immagine (la quale segue il seguente paragrafo), del 18-11-2021, dell’OMS, mentre avanza, ad esempio, in Europa (in cui il 66,5% della popolazione è vaccinata con doppia dose) e negli Stati Uniti (in cui il 57,8% della popolazione è vaccinata con doppia dose), ovvero proprio nelle aree in cui la vaccinazione di massa anti Covid-19 ha avuto maggiore successo, in Africa (in cui solo il 6% della popolazione è vaccinata con doppia dose) e nel Sud-est asiatico (in cui solo il 28% della popolazione è vaccinata con doppia dose), nonostante la bassa percentuale di vaccinati, è più contenuta.

Mappa dei contagi nel mondo secondo OMS al 18.11.2021.

***

*N.B. Per altri articoli, di Stefano Ligorio, sul tema Covid-19, Vaccinazione anti Covid-19, e Green Pass, clicca qui.

***

Per altre riflessioni (ma anche aforismi) clicca qui.

***

N.B. Stefano Ligorio, in ambito di tematiche mediche, è anche autore di un libro dal titolo: ‘La Strana Malattia: Come prevenire, diagnosticare, e curare, l’ansia (ansia sociale, ansia generalizzata e ansia somatizzata) e la depressione (depressione maggiore e depressione cronica -distimia)’, ma anche di: ‘Il Cancro -Vademecum- (Guida Pratica alla Prevenzione e alla Cura del Tumore Maligno)’.

N.B. Stefano Ligorio è anche autore di un libro dal titolo: ‘IL RISARCIMENTO NEL PROCESSO CIVILE -errori da evitare, e rimedi esperibili– (Giuda Pratica alla luce del Codice Civile, del Codice di Procedura Civile, e della Giurisprudenza in materia)’.

Stefano Ligorio

Un pensiero riguardo “Riflessioni – E’ del tutto errato credere che la quarta ondata dei contagi sia meramente frutto dei cosiddetti no vax.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...