Legge e Diritto – Come scrivere una lettera di revoca al proprio avvocato -un Modello fac-simile-.

Lettera di revoca all'avvocato. Ove il cliente non sia soddisfatto dell’attività svolta dal proprio avvocato può decidere di revocarlo. Per quanto la revoca dell’avvocato può avvenire anche oralmente è sempre preferibile, per ovvi motivi, formalizzarla con l’invio di una lettera raccomandata a/r, affinché si possa avere riscontro sul ricevimento (oppure inviandola con una email certificata -pec-); in alternativa si … Continua a leggere Legge e Diritto – Come scrivere una lettera di revoca al proprio avvocato -un Modello fac-simile-.

Legge e Diritto – In tema di reato di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, o psicotrope, quando qualificare il reato da comma 1 o da comma 5 ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. n. 309/1990?

In evidenza

Detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, o psicotrope. In tema di reato di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti o psicotrope, ai sensi dell'art. 73 del D.P.R. n. 309/1990, si assiste a una non sempre conforme e non sempre corretta applicazione della norma in oggetto, emergendo evidenti e confusionarie disparità, nei vari tribunali italiani, in … Continua a leggere Legge e Diritto – In tema di reato di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, o psicotrope, quando qualificare il reato da comma 1 o da comma 5 ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. n. 309/1990?

Legge e Diritto – La frode processuale art. 374 c.p.

In evidenza

La frode processuale. L'art. 374 c.p. recita: “Chiunque, nel corso di un procedimento civile o amministrativo al fine di trarre in inganno il giudice in un atto d'ispezione o di esperimento giudiziale ovvero il perito nella esecuzione di una perizia, immuta artificiosamente lo stato dei luoghi o delle cose o delle persone, è punito, qualora … Continua a leggere Legge e Diritto – La frode processuale art. 374 c.p.

Legge e Diritto – La Costituzione italiana bene comune a garanzia di tutti i cittadini. E’ importante conoscerla almeno nei suoi principi fondamentali.

La Costituzione italiana. La Costituzione italiana, entrata in vigore il 1° gennaio 1948 (a tre anni dalla Liberazione del Paese e dalla fine della seconda guerra mondiale), è la Carta fondamentale che determina la struttura portante dello Stato, detta disposizioni di principio e norme anche direttamente precettive; è la base della vita politico-sociale del nostro … Continua a leggere Legge e Diritto – La Costituzione italiana bene comune a garanzia di tutti i cittadini. E’ importante conoscerla almeno nei suoi principi fondamentali.