La corruzione: male comune più insidioso delle mafie…

In evidenza

Nel nostro Paese le leggi in materia di corruzione sono abbastanza sanzionatorie (specie se trattasi di 'corruzione in atti giudiziari') e, negli ultimi anni, lo sono diventate anche di più. Com'è, dunque, che tutto ciò non funziona come un buon deterrente? Com'è, dunque, che il nostro Paese continua a essere logorato da cotanta corruzione? Perché, … Continua a leggere La corruzione: male comune più insidioso delle mafie…

(brevi note su legge e diritto) – Reato di appropriazione indebita (ex art. 646 c.p.) non restituire i beni, in caso di esplicita richiesta, all’ex coniuge dopo la pronuncia di separazione

La Cassazione pen. 52598/2018 statuisce che si configura il reato di appropriazione indebita (ex art. 646 c.p.), nella circostanza in cui, dopo la pronuncia di separazione giudiziale, non si restituiscono i beni all'ex coniuge, il quale ne ha fatto esplicita richiesta, e il preciso momento da cui decorre il termine per proporre la querela scatta … Continua a leggere (brevi note su legge e diritto) – Reato di appropriazione indebita (ex art. 646 c.p.) non restituire i beni, in caso di esplicita richiesta, all’ex coniuge dopo la pronuncia di separazione

Appello, in tempi di covid-19, ai sanitari operanti in ogni dove…

E ora che da domani venerdì 6 novembre 2020 incominciano, nuovamente, in tutta Italia ulteriori e più dure restrizioni a causa dell'aumento dei contagi da coronavirus (covid-19), non si trascurino, tuttavia, i pazienti affetti da altre malattie, acute e/o croniche, cercando di imparare, nel merito, dagli errori del passato. Si spera anche che nessuno (tra … Continua a leggere Appello, in tempi di covid-19, ai sanitari operanti in ogni dove…

5 novembre 2020. Ultime su covid-19. – Un grafico per comprendere meglio le restrizioni previste per le Regioni a zona rossa, arancione, e gialla.

5 novembre 2020. Ieri avevo pubblicato in formula scritta le restrizioni previste a partire dal 6 novembre, e fino al 3 dicembre, per le Regioni definite in zona rossa, arancione, e gialla. Oggi avendo trovato questo grafico sul sito di avvenire.it (dal quale è possibile scaricarlo) ho deciso di pubblicarlo, nel presente articolo, per mera … Continua a leggere 5 novembre 2020. Ultime su covid-19. – Un grafico per comprendere meglio le restrizioni previste per le Regioni a zona rossa, arancione, e gialla.

4 novembre 2020 – Ultime notizie su covid-19. Il governo definisce quali sono le Regioni a zona rossa, arancione, e gialla, e ne dispone le relative restrizioni.

Giuseppe Conte ha firmato il nuovo DPCM: entrerà in vigore venerdì 6 novembre e durerà fino al 3 dicembre. Le misure prevedono il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5 in tutto il Paese e una suddivisione delle regioni italiane, -in zona rossa: Lombardia, Piemonte, Calabria Val d’Aosta; -arancione: Puglia e Sicilia; -e gialla: tutte … Continua a leggere 4 novembre 2020 – Ultime notizie su covid-19. Il governo definisce quali sono le Regioni a zona rossa, arancione, e gialla, e ne dispone le relative restrizioni.

4 novembre 2020. -Ultime notizie sul Covid-19-. Nuovo DPCM valido da domani 5 novembre al 3 dicembre.

4 novembre 2020.Ultime notizie sul Covid-19.Nuovo DPCM, firmato da Giuseppe Conte, valido da domani 5 novembre al 3 dicembre.Le misure prevedono il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5 in tutto il Paese e una suddivisione delle regioni in zone rosse, arancioni, e gialle.Per le zone rosse, in particolare, è previsto il lockdown con chiusura … Continua a leggere 4 novembre 2020. -Ultime notizie sul Covid-19-. Nuovo DPCM valido da domani 5 novembre al 3 dicembre.

25 ottobre 2020. Nuovo DPCM firmato dal Premier Conte per limitare la diffusione del coronavirus (covid-19).

Ecco, in modo sintetico, le misure del nuovo DPCM firmato, in data di ieri 24-10-2020, dal Premier Conte in vigore da lunedì 26 ottobre fino al 24 novembre, adottate a fronte dell'aumento dei contagi da coronavirus (covid-19) e dei ricoveri, nonché dei decessi. -Bar e ristoranti chiusi dopo le ore 18:00, anche domenica e festivi … Continua a leggere 25 ottobre 2020. Nuovo DPCM firmato dal Premier Conte per limitare la diffusione del coronavirus (covid-19).

Notizie preoccupanti sui danni residuali da infezione di coronavirus (covid-19 o SARS-coV-19).

In evidenza

Dal sito ilmeteo.it riporto una notizia, ivi pubblicata nella giornata di ieri, che se fosse, in futuro, ulteriormente confermata, sarebbe molto preoccupante... "E' arrivata una nuova, purtroppo negativa, scoperta che fa tremare il mondo della scienza e della medicina e che ruota, manco a dirlo, intorno al coronavirus.Si è scoperto infatti che il COVID-19 può avere delle conseguenze neurologiche, inclusa … Continua a leggere Notizie preoccupanti sui danni residuali da infezione di coronavirus (covid-19 o SARS-coV-19).

La frode processuale art. 374 c.p.

In evidenza

Com'è noto l'art. 374 c.p. recita: “Chiunque, nel corso di un procedimento civile o amministrativo al fine di trarre in inganno il giudice in un atto d'ispezione o di esperimento giudiziale ovvero il perito nella esecuzione di una perizia, immuta artificiosamente lo stato dei luoghi o delle cose o delle persone, è punito, qualora il … Continua a leggere La frode processuale art. 374 c.p.

Il risarcimento per l’irragionevole durata del processo, ai sensi della legge 24 marzo del 2001 n. 89 (legge Pinto).

In evidenza

La legge 24 marzo del 2001 n. 89 (legge Pinto), ha introdotto un procedimento per il risarcimento dei danni, patrimoniali e non patrimoniali, derivanti dall’irragionevole durata del processo. Lo scopo di tale previsione è di tutelare il principio di ragionevole durata dei processi sancito dall’art. 6 CEDU (Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo) e dell'art. 111 … Continua a leggere Il risarcimento per l’irragionevole durata del processo, ai sensi della legge 24 marzo del 2001 n. 89 (legge Pinto).

La Costituzione italiana bene comune a garanzia di tutti i cittadini. E’ importante conoscerla almeno nei suoi principi fondamentali.

La Costituzione italiana, entrata in vigore il 1° gennaio 1948 (a tre anni dalla Liberazione del Paese e dalla fine della seconda guerra mondiale), è la Carta fondamentale che determina la struttura portante dello Stato, detta disposizioni di principio e norme anche direttamente precettive; è la base della vita politico-sociale del nostro Paese e il … Continua a leggere La Costituzione italiana bene comune a garanzia di tutti i cittadini. E’ importante conoscerla almeno nei suoi principi fondamentali.

L’ultima mia fatica….; il mio nuovo Libro appena uscito: ‘IL RISARCIMENTO NEL PROCESSO CIVILE -errori da evitare, e rimedi esperibili-‘ (Giuda Pratica alla luce del Codice Civile, del Codice di Procedura Civile, e della Giurisprudenza in materia).

In evidenza

Lo scopo della presente opera è quello di 'istruire' il lettore (non competente in materia legale), su come dovrebbe essere iniziato e perseguito un processo civile per una richiesta risarcitoria. Chi scrive, tenendo conto che, in generale, il lettore comune non ha dimestichezza con i termini e le questioni in materia di codice civile e … Continua a leggere L’ultima mia fatica….; il mio nuovo Libro appena uscito: ‘IL RISARCIMENTO NEL PROCESSO CIVILE -errori da evitare, e rimedi esperibili-‘ (Giuda Pratica alla luce del Codice Civile, del Codice di Procedura Civile, e della Giurisprudenza in materia).

Confusione e arbitrarietà dei Comuni sulla propria compartecipazione alla quota sociale per le rette dei pazienti ricoverati nelle cliniche RSSA.

In evidenza

Oggi voglio argomentare su una annosa questione che interessa numerose famiglie in tutta Italia, le quali, per vari motivi, ritrovandosi un proprio caro ricoverato in una clinica RSSA, assai di frequente, rispetto alla retta mensile da pagare (alla RSSA), incontrano un rifiuto, da parte del loro Comune di appartenenza, nei riguardi della compartecipazione alla quota … Continua a leggere Confusione e arbitrarietà dei Comuni sulla propria compartecipazione alla quota sociale per le rette dei pazienti ricoverati nelle cliniche RSSA.

La registrazione -anche di nascosto e, dunque, senza autorizzazione degli altri interlocutori- di un colloquio ad opera di una delle persone che vi partecipino attivamente, o che comunque siano ammesse ad assistervi, è del tutto lecita e legittima.

In evidenza

Le Sezioni Unite hanno più volte evidenziato che la registrazione -anche di nascosto e, dunque, senza autorizzazione degli altri interlocutori- di un colloquio ad opera di una delle persone che vi partecipino attivamente, o che comunque siano ammesse ad assistervi, è del tutto lecita e legittima: Cassazione n. 7239 del 1999 e Cass. n. 36747 … Continua a leggere La registrazione -anche di nascosto e, dunque, senza autorizzazione degli altri interlocutori- di un colloquio ad opera di una delle persone che vi partecipino attivamente, o che comunque siano ammesse ad assistervi, è del tutto lecita e legittima.

Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea

Assieme ai 'principi fondamentali' della Costituzione italiana, ogni cittadino dovrebbe conoscere il contenuto degli articoli della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, in quanto essere più compiutamente consapevoli di quanto è garanzia per tutti noi significa anche poter essere più partecipe di ciò che è collettivo e non solo individuale. La Carta dei diritti fondamentali dell'Unione … Continua a leggere Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea