La misconosciuta utilità della colina come coadiuvante nella terapia antidepressiva…

In evidenza

Per i primi tempi in cui si assume una terapia antidepressiva, certamente, può accadere di avere finanche enormi fastidi e sintomi, ma attenzione che talvolta chi inizia ad assumere un antidepressivo ha, eventualmente, già, in precedenza, assunto cronicamente altri farmaci, magari benzodiazepine (con, in tal ultimo caso, conseguenti peculiari effetti di iposensibilizzazione dei recettori gabaergici … Continua a leggere La misconosciuta utilità della colina come coadiuvante nella terapia antidepressiva…

Un pensiero verso chi soffre di ansia e/o depressione…

Cercate di fare, quando vi è possibile almeno, ciò che vi piace e che vi fa stare meglio..., perché, nella vostra continua sofferenza, ve lo meritate tantissimo... 'Un giorno, quando la guarigione vi avrà avvolto nel suo manto protettivo, avrete il vostro riscatto, e vi sembrerà essere nati di nuovo...come emersi da un oceano di … Continua a leggere Un pensiero verso chi soffre di ansia e/o depressione…

La sofferenza interiore…

Un dolore fisico, spesso, può essere velocemente domato con un antidolorifico, ma la sofferenza interiore non conosce rimedi immediati; essa è per sua natura indomabile 'in un sol colpo...'. Per questo, a differenza del comune pensare, chi è affetto da malattie psichiche soffre più profondamente, e più a lungo, di tutti... (Queste parole sono nate … Continua a leggere La sofferenza interiore…

La ‘libertà…’ è anche salute.

Un sano 'menefreghismo' aiuta... Menefreghismo verso chi o cosa? Verso gli eventuali giudizi degli altri... Nell'equilibrio delle cose sii te stesso..., anzi sii ciò che vorresti essere... È sempre bene vivere 'liberamente...'. La depressione e l'ansia patologica sono, infatti, terribilmente attratte da chi 'è schiavo di sé stesso...'. Stefano Ligorio

La dipendenza da benzodiazepine.

In evidenza

Ho deciso, per utilità, di riportare qui (adattandolo solo in parte) un mio commento che ho ritenuto necessario postare, in risposta ad un altro, su un gruppo facebook (dedicato ai problemi di ansia e depressione). Premesso che ognuno, com'è giusto che sia, possa e debba avere le proprie soggettive opinioni su qualsiasi cosa, tuttavia quando … Continua a leggere La dipendenza da benzodiazepine.

La misconosciuta, particolarmente insidiosa, e frequente, malasanità in ambito psichiatrico.

In evidenza

Spesso veniamo a conoscenza di casi di malasanità, talvolta anche eclatanti e/o clamorosi. Le statistiche, nel merito formulate dai più, tentano di rappresentare in quale branca medica insiste la maggior frequenza di queste circostanze; si va, dunque, dall'ambito ortopedico, dalla chirurgia in generale, all'ambito odontoiatrico, e via dicendo... Queste discipline mediche, come anche altre qui … Continua a leggere La misconosciuta, particolarmente insidiosa, e frequente, malasanità in ambito psichiatrico.

Le benzodiazepine non servono a curare l’ansia, anzi la cronicizzano.

In evidenza

Sono innumerevoli i pazienti che affetti da ansia, depressiva o non depressiva, si vedono prescrivere, dal medico generale, o dallo specialista psichiatra, ansiolitici benzodiazepinici, i quali non curano minimamente l’ansia, anzi la cronicizzano (oltre a creare, inevitabilmente, una grave dipendenza, tanto più nei soggetti psicologicamente “alterati”). Le benzodiazepine servono unicamente ad attenuare, e per un … Continua a leggere Le benzodiazepine non servono a curare l’ansia, anzi la cronicizzano.

La comprensione, il più delle volte, non c’è per l’ansioso/depresso…

In evidenza

Chi soffre di malattie come ansia e/o depressione, per le quali avrebbe bisogno di grande comprensione e solidarietà, si trova, invece, in una sorta di paradosso, ovvero, quasi o del tutto, a dover guidare gli altri a 'comprendere' e ciò è alquanto inumano...e inaccettabile... Dietro questo pregiudizio vi sono anche antiche e assurde radici religiose... … Continua a leggere La comprensione, il più delle volte, non c’è per l’ansioso/depresso…

Gli antidepressivi e la psicoterapia nella cura dell’ansia e della depressione. Facciamo un po’ di chiarezza…

In evidenza

Per uscire dall'ansia e/o dalla depressione, oltre alla corretta terapia farmacologica con un antidepressivo, preferibilmente SSRI (senza associazione di altri psicofarmaci inutili e dannosi), e alla necessaria sospensione (molto graduale) di eventuali ansiolitici benzodiazepinici, ecc. (farmaci inutili, dannosi e cronicizzanti la malattia stessa), bisogna intervenire su ciò che, in noi, emotivamente va modificato. La terapia … Continua a leggere Gli antidepressivi e la psicoterapia nella cura dell’ansia e della depressione. Facciamo un po’ di chiarezza…

I più comuni sintomi dell’ansia (ansia sociale, ansia generalizzata, e ansia somatizzata),e della depressione (depressione maggiore, depressione cronica e/o distimia).

Quali sintomi dovrebbero indurre, tempestivamente, qualsiasi medico ad individuare, in prima istanza, l'ipotesi di una patologia di ansia (associata o meno a depressione), o di depressione maggiore? *Per la sola ansia (sociale, generalizzata e somatica) non depressiva: -perdita di energie, e senso di fatica, in generale, con conseguente riduzione delle attività quotidiane; -disturbi della concentrazione … Continua a leggere I più comuni sintomi dell’ansia (ansia sociale, ansia generalizzata, e ansia somatizzata),e della depressione (depressione maggiore, depressione cronica e/o distimia).

Per Riflettere…

In evidenza

Dall'ansia e dalla depressione, oggigiorno, si può guarire MA: spesso terapie psicofarmacologiche inadeguate non solo, com'è ovvio, ostacolano la guarigione, ma possono associare ai sintomi della malattia altri e più complessi sintomi dovuti, sia a effetti collaterali dell'assunzione del singolo farmaco, sia all'interazione tra più farmaci, sia a dipendenza da essi (in primis, per frequenza, … Continua a leggere Per Riflettere…

I disturbi della vista nel soggetto ansioso-depresso.

In evidenza

L'ansia somatizzata può indurre una midriasi persistente (dilatazione pupillare), la quale, tra le altre cose, comporta quel caratteristico sintomo che molti affetti da ansia avvertono, ovvero il fastidio agli stimoli luminosi (ad es. le luci delle auto di sera); mentre prima non recavano alcun problema, in conseguenza di ciò si iniziano ad avvertire vari fastidi, … Continua a leggere I disturbi della vista nel soggetto ansioso-depresso.

Un pregiudizio…

C'è ancora molto, troppo, pregiudizio su malattie come ansia e depressione, per cui molto c'è da fare ancora per sensibilizzare i più... Questo "pregiudizio" non è scevro da conseguenze e soprattutto in chi da queste malattie è colpito... Mi auguro un tempo in cui l'essere umano possa evolversi anche e soprattutto emotivamente, oltre che razionalmente... … Continua a leggere Un pregiudizio…

Un augurio a chi soffre di ansia e/o depressione.

A tutti coloro che soffrono di ansia e/o di depressione un caro buongiorno e un caloroso augurio di un weekend più sereno... Per chi può vada al mare (preferibilmente in luogo non affollato e in orario di prima mattina o nel tardi pomeriggio) o in montagna... Insomma, cercate di fare, quando vi è possibile almeno, … Continua a leggere Un augurio a chi soffre di ansia e/o depressione.

E’ uscito il mio libro: ‘La Strana Malattia (Come prevenire, diagnosticare, e curare, ansia e depressione)’.

In evidenza

Ecco la descrizione del mio libro: "La Strana Malattia": Un libro che, da un lato, nella sua prima parte, racconta una particolare e drammatica storia avvenuta, ad un avvocato, nel brindisino (ben rappresentativa delle problematiche che vivono, ed incontrano, i poveri individui affetti da ansia e depressione), ispirata a fatti realmente accaduti, e che mette … Continua a leggere E’ uscito il mio libro: ‘La Strana Malattia (Come prevenire, diagnosticare, e curare, ansia e depressione)’.