(brevi note su legge e diritto) – L’incarico generico all’avvocato non ha valore di mandato.

L’incarico generico all’avvocato non ha valore di mandato.

La Cassazione civ. 29590/2017 statuisce che un atto contenente un ‘conferimento di incarico’ troppo generico non attribuisce alcun mandato al difensore, in quanto, a tal fine, non sufficiente.

“…si tratta di un atto dal contenuto generico, che non individua alcuna controversia specifica, esso, pur facendo riferimento ad un conferimento di incarico, non è realmente idoneo a rilasciare alcun mandato al difensore, ma vale soltanto a fissare un accordo quadro generale, finalizzato all’individuazione dei criteri di computo dei compensi in relazione agli incarichi che sarebbero stati in futuro conferiti”.

Altri articoli sul tema li trovi anche qui.

N.B. Stefano Ligorio è anche autore di un libro dal titolo: ‘IL RISARCIMENTO NEL PROCESSO CIVILE -errori da evitare, e rimedi esperibili– (Giuda Pratica alla luce del Codice Civile, del Codice di Procedura Civile, e della Giurisprudenza in materia)’.

Stefano Ligorio