I farmaci vanno assunti sempre e solo dietro attenta, e diligente, prescrizione medica tanto più nella previsione di un loro uso cronico.

I farmaci vanno assunti sempre e solo dietro attenta, e diligente, prescrizione medica tanto più nella previsione di un loro uso cronico.

Difatti, a oggi, nessuno può escludere minimamente che gli stessi farmaci con cui ci curiamo (anche per le più banali eventualità) non possano non rappresentare, a vario titolo e almeno in una certa misura (tanto più un loro uso cronico e in combinazione tra più di essi, con tutte le possibili interazioni, effetti nocivi, anche a lungo tempo), un ulteriore fattore di rischio nei confronti dell’insorgenza di malattie e finanche del cancro.

I farmaci sono per lo più creati in laboratorio, ovvero, sono frequentemente solo dei prodotti di sintesi, estranei al nostro organismo, per cui massima attenzione e prudenza nel loro uso.

Leggi anche: Utili e pratici consigli su come prevenire davvero il cancro.

Leggi anche: Utili e pratici consigli su come affrontare il cancro.

Altri articoli sul tema li trovi anche qui.

N.B. Stefano Ligorio, in ambito di tematiche mediche, è anche autore di un libro dal titolo: ‘La Strana Malattia: Come prevenire, diagnosticare, e curare, l’ansia (ansia sociale, ansia generalizzata e ansia somatizzata) e la depressione (depressione maggiore e depressione cronica -distimia)’, ma anche di: ‘Il Cancro -Vademecum- (Guida Pratica alla Prevenzione e alla Cura del Tumore Maligno)’.

Stefano Ligorio

4 pensieri riguardo “I farmaci vanno assunti sempre e solo dietro attenta, e diligente, prescrizione medica tanto più nella previsione di un loro uso cronico.

I commenti sono chiusi.